Dove la luce

06:19 / Pubblicato da Condor.13 /

Come allodola ondosa
Nel vento lieto sui giovani prati,
Le braccia ti sanno leggera, vieni.
Ci scorderemo di quaggiù,
E del mare e del cielo,
E del mio sangue rapido alla guerra,
Di passi d'ombre memori
Entro rossori di mattine nuove.

Dove non muove foglia più la luce,
Sogni e crucci passati ad altre rive,
Dov'è posata sera,
Vieni ti porterò
Alle colline d'oro.

L'ora costante, liberi d'età,
Nel suo perduto nimbo
Sarà nostro lenzuolo

1 commenti:

Comment by Helene on 24 gennaio 2009 09:10

Vorrei farti una domanda: sei tu l'autore? Se sì, devo farti i miei più sinceri complimenti, perchè è davvero bellissima. Se no...faresti meglio a metterci anche il nome dell'autore ;)...

Posta un commento