Jacques Prevert

12:53 / Pubblicato da Condor.13 /




Nasce a Neuilly-sur-Seine nel 1900 ed è uno dei poeti francesi più popolari del XX secolo. Giovanissimo conosce André Breton, Raymond Queneau e i surrealisti ed entra a far parte di questo gruppo, interessato dall'arte populista. Nel 1928 si discosta da questi e frequenta il Groupe Octobre, una compagnia teatrale di sinistra.

La sua fama è però dovuta alla produzione poetica, dove Prévert dà libero corso all'immaginazione insolita in uno stile vicino alla lingua parlata e alla vita quotidiana. I suoi temi preferiti sono l'amore, la libertà, il sogno e la fantasia, la compassione, l'umorismo, la satira contro i potenti, l'avversità per l'oppressione sociale.

Tra le sue raccolte di versi di maggiore successo, Parole (1945), La pioggia e il bel tempo (1955), Alberi (1976); in Italia sono state pubblicate, oltre a queste, varie antologie come Le foglie morte (dal titolo di una sua celebre poesia), Poesie d'amore e Poesie.

Muore a Parigi nel 1977.

1 commenti:

Comment by alicia susana baigorria ligorred on 27 maggio 2009 10:41

lo traduje para entender el idioma...lo lei primero en italiano....lo lei en español...la imagen fuerte, pero dolida, sufriente, se apoderò de mi...
dentro de esa voràgine de amar ... se sufre.
la carne pide lo que le agrada...aunque el espìritu no quiera.
la eterna lucha.
dentro, el ser humano, siempre està divido.
Alicia

Posta un commento